Assenti ingiustificati: fra mal di pancia, ammutinamenti, scioperi e sparizioni…

Il secondo no-show in pochi giorni di SuperMario Balotelli agli allenamenti del Brescia segna la rottura definitiva con il club lombardo. E l’azzurro ha evidentemente intrapreso la strada di altri colleghi, che fra mal di pancia e ammutinamenti hanno mandato messaggi più o meno chiari…

di Portale Del Caclio

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Due assenze nel giro di pochi giorni. Si trattasse di scuola, sarebbe un problema relativo. Ma visto che si parla di allenamenti e il nome di chi non si è presentato di nuovo è quello di SuperMario Balotelli, ovvio che si finisca a parlare di caso. I rapporti tra il centravanti e il Brescia peggiorano giorno dopo giorno e il secondo no-show dell’azzurro sembra destinato a chiudere definitivamente la questione, con il club che potrebbe anche prendere provvedimenti. Dal canto suo Balotelli ha chiesto il reintegro, in attesa della scadenza il contratto a fine giugno. E ora si prepara a un muro contro muro. Ripercorrendo così la strada di altri colleghi, che fra mal di pancia e ammutinamenti hanno madato messaggi più o meno chiari.