Atalanta, anche Lucas Vazquez ha qualche dubbio: “Non so se il rosso c’era”

Lucas Vazquez (getty images)

Il primo round degli ottavi di finale di Champions League lo vince il Real Madrid. In quel di Bergamo, nell’andata della sfida di Coppa, sono i blancos ad imporsi contro l’Atalanta con un gol di Mendy allo scadere. A far discutere, però, il clamoroso cartellino rosso sventolato ad inizio partita all’indirizzo di Remo Freuler, giudicato dai più, decisamente severo. Anche in casa madrilena trovano difficile dare un giudizio sulla decisione del direttore di gara. Parlando a Movistar +, come riporta anche Mundo Deportivo, è Lucas Vazquez a commentare anche quell’episodio.

Atalanta-Real Madrid, parla Lucas Vazquez

Atalanta-Real Madrid (getty images)

“Sono i dettagli a fare la differenza in queste partite”, ha commentato Lucas Vazquez. “Dall’esperienza che abbiamo maturato negli anni in Champions, le gare ad eliminazione sono quasi sempre decise dai dettagli. Il cartellino rosso per l’Atalanta? Sinceramente l’azione di gioco era molto veloce. Non so dire se fosse rosso oppure no“, ha ammesso l’esterno blancos. “So solo che il gol di Mendy è stato decisivo e siamo contenti per lui e per la squadra. Contava vincere”.

E ancora: “Abbiamo ottenuto il risultato che volevamo. Sapevamo che era sarebbe stato difficile contro una grande rivale. Ma penso che il risultato sia giusto e meritato. Dopo il loro cartellino rosso hanno giocato in difesa e lo hanno fatto bene. Era difficile trovare spazi ma poi Mendy ha trovato quel bel gol e ne siamo felici. Sappiamo, comunque, che non è finita qui e che c’è ancora la gara di ritorno”.