Berti: “Barella mi piace da morire. Questa Inter è più forte della Juve”

Nicola Berti, ex leggenda nerazzurra, si è concesso ai microfoni del Quotidiano Sportivo in vista del derby di Coppa in programma questa sera a San Siro tra Inter e Milan: “Al derby si pensa sempre, una volta ne perdemmo uno proprio in Coppa Italia e mi incavolai tantissimo. Il derby è il derby, c’è poco da dire. In più è una qualificazione che si gioca in gara secca, se perdi vai a casa. Non puoi mica recuperare”.

Milan e Inter in testa alla classifica: “Finalmente c’è un campionato un po’ carino. Il Milan è la vera sorpresa, hanno azzeccato gli acquisti, hanno una rosa importante. Non vedo altre formazioni che possano vincere lo scudetto, sebbene siamo ancora al girone d’andata”.

Su Inter-Juventus: “Quella partita ha dato la sicurezza di poter battere una squadra fortissima, che ha dominato negli ultimi anni di campionato. Abbiamo recuperato il gap che mancava, lo dico da tifosissimo interista. Siamo vicini, forse anche più forti”.

L’elogio a Barella:Io l’ho sempre sponsorizzato, mi piace da morire. Gioca a tutto campo, con grande tecnica. Ha qualcosa in più degli altri. Ricorda un po’ me per quello che sa trasmettere, anche se come caratteristiche siamo un po’ diversi. Può dare dieci anni di gioie ai tifosi interisti e anche alla Nazionale”.

Il futuro dell’Inter con Suning: “I cinesi sono solidissimi. Non penso lasceranno, in più stanno lavorando bene. Stanno portando dei risultati. Purtroppo la pandemia ha negato la possibilità di fare determinate cose anche a livello di manifestazioni pubbliche. Bisogna avere pazienza”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<