Cagliari, Di Francesco non ci sta : “Non condivido le Nazionali. Per la Juve parlano i numeri”

Le parole del tecnico in conferenza

di Redazione ITASportPress

Cagliari Di Francesco (getty images)

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Vigilia di campionato molto importante per il Cagliari di Eusebio Di Francesco che domani farà visita alla Juventus a Torino per l’8^ giornata di Serie A. Il tecnico rossoblù ha parlato della sfida in conferenza stampa.

Juventus-Cagliari, parla Di Francesco

Di Francesco, getty images

Mister Di Francesco parte subito dalla notizia della positività di Godin e la scelta di non utilizzare anche Nandez in via precauzionale dopo il focoloaio nell’Uruguay: “Preparare la partita in 12 ore, con giocatori che non sappiamo in che condizioni arrivino, condiziona sicuramente il tutto. In questo momento non condivido queste partite in Nazionale. Questa situazione ci dà rabbia ma anche determinazione per preparare la sfida di domani. Certamente i calendari non aiutano: penso anche alla Juventus, e a chi è impegnato in Champions League o Europa League. È impossibile che i giocatori possano reggere questi ritmi, il turnover è necessario. Credo che la mia lamentela sia condivisa un po’ da tanti colleghi”.

Sulla Juventus e i giocatori che prenderanni il posto di Godin e Nandez: “Sicuramente rinunciare a Nahitan non sarà semplice, così come a Godin e all’infortunato Lykogiannis. Sulla Juventus vi dico: andate a vedervi i loro numeri, parliamo di una squadra di altissima qualità, parliamo di giocatori di livello importantissimo”. “In ogni caso noi andremo a giocarcela come è giusto che sia, con le nostre forze e qualità a disposizione”.