Chiesa si presenta: “Lo spogliatoio è unito, siamo tutti con Pirlo. Su Commisso…”

TORINO – Il nuovo calciatore della Juventus Federico Chiesa parla dalla sala stampa dell’Allianz Stadium in occasione della sua presentazione come nuovo giocatore bianconero,.

“Avrei voluto fare questa conferenza 20 giorni fa ma causa bolla e incontri ravvicinati non si è potuta fare, ma ci tengo oggi a ringraziare la Fiorentina e la città di Firenze per questi 14 anni in cui mi hanno fatto credere come giocatore e persona. Ringrazio inoltre Della Valle e Commisso e tutti i tifosi per non avermi mai fatto mancare il loro affetto.”

JUVENUS – “Ringrazio la Juve per avermi cercato e portato qui, sono orgoglioso di vestire questa maglia e di scendere in campo per questa società prestigiosa.”

FIORENTINA – “Non voglio fare polemiche, riguardo alle offese a mio fratello penso che non siano state ricevute da persone che tifano, ma da quelle che usano i social per offendere e per invidia. Ora guardo avanti e alla Juventus.”

TRASFERIMENTO – “Ho saputo della Juventus negli ultimi giorni di mercato, la Juventus la devo ringraziare per il lavoro e lo sforzo che ha fatto, ora è importante pensare al campo per il nostro cammino, sia in campionato che in coppa.”

INVESTIMENTO – “C’è responsabilità, io penso ad aiutare i compagni e ad essere a disposizione del mister. Sono arrivato qui ed è tutto nuovo, devo imparare tante cose ancora ma sono contento e felice di essere qua.”

COMMISSO – “Mi sono sempre comportato in maniera corretta con tutti e non voglio fare polemiche.”

NOVITÀ – “Il mister ci chiede cose precise, siamo una squadra in costruzione ma nonostante ciò scendiamo in campo per vincere sempre. Il mister ci schiera in modo diverso in campo, dove mi viene chiesto di giocare io gioco.”

POSIZIONE – “Posso giocare sia a destra che a sinistra, dipende dal mister.”

RONALDO – “Ancora nono avuto il piacere di conoscerlo ma sarà una gioia farlo quando tornerà dalla sua quarantena.”

BARCELLONA – “Io sono l’ultimo arrivato e mi alleno da poco con i compagni, ma penso che con il tempo e il lavoro duro otterremmo grandi risultati. Siamo tutti con Pirlo.”

VETERANI – “Sono giocatori che hanno lasciato un’impronta nel calcio italiano e mondiale, basta vederli negli spogliatoi per imparare cose nuove. Spero di arrivare al loro livello ma la strada è lunga e c’è tanto da migliorare.”

CHAMPIONS LEAGUE – “Essendo la prima volta per me le sensazioni sono state fantastiche. Giocare per la Juventus in Champions è fantastico. Ora con allenamenti e stando insieme arriveranno i risultati che meritiamo.”

SPOGLIATOIO – “Siamo alla Juventus, la mentalità è di vincere sempre. Siamo una squadra in costruzione, vogliamo vincere le partite e nello spogliatoio c’è grande unità d’intenti.”

FAMIGLIA – “I miei sono a Firenze, ancora non sono venuti su ma nelle prossime settimane penso verranno. Mio padre mi ha detto di godermi questa nuova avventura, è veramente una grande emozione essere qui.”

SPEZIA – “Vincere sarà importantissimo, andremo là a imporre il nostro gioco con idee e intensità per portare a casa i tre punti.”