Commisso: “0-6 col Napoli cancellato, Ribery è un idolo. E il centro sportivo si farà”

Il presidente nel post gara: “Abbiamo una buona squadra e un buon allenatore. Quando i ragazzi ce la mettono tutta, vincono”

GERMOGLI PH 13 GENNAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI COPPA ITALIA OTTAVI DI FINALE FIORENTINA VS INTER NELLA FOTO ROCCO COMMISSO

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso è intervenuto ai microfoni di Dazn nel post gara di Fiorentina-Crotone: “Io vengo a Firenze a soffrire, ci sono volute tre partite per vederne vincere una. Ho parlato ai ragazzi e hanno fatto quello che gli avevo detto di fare. Dobbiamo andare avanti così. Abbiamo cambiato l’allenatore ma abbiamo gli stessi punti che avevamo la scorsa stagione alla fine del girone d’andata. I ragazzi ce la faranno, abbiamo una buona squadra e un buon allenatore. Quando i ragazzi ce la mettono tutta, vincono. Ribery? Qua a Firenze è un idolo, spero che vada sempre a migliorare. Il suo futuro? Vediamo, le decisioni le prendono gli altri mentre io sono solo quello che caccia i soldi

Poi Commisso ha parlato nei dettagli della squadra e dei temi infrastrutturali: “Erano carichi, sono stato con loro ogni giorni. Qua a Firenze ci sono anche altri temi come lo stadio ed il centro sportivo, ma gli sono stato vicino. Negli spogliatoi gli ho detto che avevano l’occasione per riscattarsi dopo Napoli e infatti oggi ho visto un’altra grinta. Questione stadio? Fino ad oggi non si è fatto niente ma il centro sportivo si farà. Tra una settimana o due poseremo la prima pietra, sarà il centro sportivo più bello d’Europa in cui si alleneranno maschi, femmine e giovani. Sono contento di lasciare qualcosa a Firenze. I tifosi? Fino ad oggi sono stati molto bravi, pochissime critiche e tanta vicinanza alla squadra. Li voglio ringraziare”.