Da Puyol a Cavani passando per Ibra: tutti hanno un idolo, ma CR7 preferisce se stesso…

Anche i migliori calciatori al mondo hanno avuto un modello. Qualcuno a cui ispirarsi, da imitare e di cui ripercorrere le gesta. Kulusevski ha coronato il sogno di giocare contro Ibra, ma c’è anche chi trova ispirazione da se stesso…

di Portale Del Caclio

Chiunque arrivi al Milan loda Ibrahimovic. Che a sua volta, però, ha avuto anche lui un calciatore a cui ispirarsi. Negli anni in bianconero, Zlatan, già mentalmente pronto a divinizzarsi, doveva ancora dimostrare tutto. Con la maglia della Juventus, in quegli anni, c’era anche Patrick Vieira. Strano a dirsi, ma è proprio il francese il calciatore che più ha segnato la mentalità del Colosso di Malmö. Una figura essenziale nella crescita dello svedese, arrivato a Torino nel 2004, con soli ventitré anni sulle spalle, alla prima grande esperienza in Europa. E un ottimo insegnante, a giudicare dai risultati.