Dal Sarrià di Pablito a Delle Alpi e Calderon: ecco che fine fanno gli stadi “dimenticati”…

Il Sarrià, stadio dell’Espanyol a Barcellona, quello in cui Pablito fa la sua tripletta al Brasile, non esiste più da molti anni. Nel 1997 è stato demolito e al suo posto oggi sorgono case e un parco. Strano? Non troppo, perchè molti templi del calcio, una volta che vengono…abbandonati dal pallone, trovano una seconda vita…

di Portale Del Caclio

Il luogo del cuore degli italiani del 1982 non è tanto il Santiago Bernabeu, dove l’Italia di Paolo Rossi e compagni ha battuto la Germania per il suo terzo titolo mondiale. No, il momento leggendario di quella Coppa del Mondo avviene al Sarrià, stadio dell’Espanyol a Barcellona, quello in cui Pablito decide che gli azzurri devono sconfiggere il Brasile e lo fa lui stesso, con una clamorosa tripletta. Quello stadio, però, non esiste più da molti anni. Nel 1997 è stato demolito e al suo posto oggi sorgono case e un parco. Strano? Non troppo, perchè molti templi del calcio, una volta che vengono…abbandonati dal pallone, trovano una seconda vita…