De Boer punge ancora l'Inter: “Un vespaio incredibile. Avrei dovuto…”

Il c.t. dell’Olanda torna sulla sua esperienza sulla panchina dell’Inter

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

A distanza di 4 anni, Frank de Boer torna sulla fallimentare esperienza all’Inter durata appena 85 giorni. In una lunga intervista per Algemeen Dagblad, il c.t. dell’Olanda spiega perché la sua avventura in nerazzurro si è chiusa in poco tempo. All’Inter e al Crystal Palace pensavano che fossi un testardo, chiede il giornalista.

Getty Images

Tu porti le cose dentro di te, è normale. Ma allo stesso tempo erano situazioni incomparabili, sai. L’Inter era vespaio così incredibile che oserei dire che all’epoca quasi nessun allenatore era riuscito a fare bene. Si è rivelato vero, perché dopo di me hanno altri tre allenatori ci hanno provato. Ovviamente avrei dovuto fare le cose in modo diverso, ma l’intera dinamica intorno al club era così difficile. Al Crystal Palace non era poi così male quello che volevo cambiare, ma lì mi sono imbattuto nella stessa situazione di Ronald Koeman a Valencia. Vuoi dire addio ad alcuni giocatori determinanti, ci sono anche buone ragioni per questo, ma quei giocatori hanno ancora molta influenza”.

(ad.nl)