Di Francesco: “Parma solido, ma sarà diverso dall'Inter. E Godin…”

Cagliari Di Francesco (getty images)

Dopo il k.o. casalingo contro l’Inter, il Cagliari è chiamato a ripartire in campionato. Mercoledì sarà già tempo di scendere in campo per il turno infrasettimanale di Serie A che metterà i sardi davanti al Parma. Il tecnico rossoblù Eusebio Di Francesco ha presentato la sfida ai media.

Parma-Cagliari, parla Di Francesco

Di Francesco, getty images

Parte subito dalla squadra che potrebbe scendere in campo contro i ducali: “Sinceramente sto facendo delle valutazioni, e qualche cambio probabilmente lo farò”, ha detto Di Francesco. “Non sarà turnover massiccio ma forse un cambio per reparto. Farò le mie valutazioni anche per chi è tornato dal Covid. Abbiamo anche un allenamento di rifinitura domani a Parma e quindi ho tempo ancora per valutare”. E proprio sul coronavirus: “Difficile da capire, capisci certe cose solo se metti in campo i giocatori: Nandez ha più allenamenti e sarà preso in considerazione, lo stesso per Simeone, mentre Godin non ci sarà perché ha bisogno di più allenamenti. abbiamo fatto una scelta parlando anche con lui. Sono cose che capisci solo se li metti in campo”.

Sul Parma: “Hanno fatto una buona gara difensiva contro il Milan, attenta e magari con meno opportunità. Il Milan ha avuto diverse occasioni, preso dei pali: per me il Parma è una squadra importante, ha qualità davanti a partire da Gervinho, hanno centrocampisti bravi a inserirsi come Kucka, Kurtic ed Hernani. Una squadra solida, ma sarà diverso da affrontare l’Inter ma comunque difficile”.