Felipe Melo: “Per fermare Messi, l’unico modo sono i calci”

L’ex Inter si racconta a 360°

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Una carriera intera tra i campi sudamericani ed anche europei, per due stagioni all’Inter con 31 presenze ed una sola rete: Felipe Melo ha sempre fatto discutere di sé nel bene o nel male soprattutto per il suo modo di giocare.

E proprio su questo, ai microfoni di Tyc Sport, ha parlato della sua sfida contro Messi in un Brasile-Argentina“E’ un giocatore unico, il miglior giocatore della storia. Quando ci abbiamo giocato contro dovevamo prenderlo a calci a rotazione, uno alla volta. Non per fargli male, ma per infastidirlo e fargli perdere il ritmo. Solo così può essere fermato”.

Un’infanzia difficile nelle Favelas: “O giocavi a calcio o giocavi a calcio. A volte quando tornavo a casa dopo gli allenamenti vedevo qualche mio amico colpito. Il 95% di loro sono morti. Futuro? Tifo da sempre Boca ma con il Palmeiras ho altri due anni di contratto”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

UFFICIALE – Riprogrammate le date e gli orari di Inter-Sassuolo e Parma-Inter