Frey in tackle: “Mandarmi via dalla Fiorentina, una scelta idiota!”

Altra diretta Instagram con Frey protagonista

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Sebastian Frey protagonista in questi giorni di quarantena forzata. L’ex portiere della Fiorentina è ha parlato nel corso di un’altra diretta Instagram:

Edmundo? L’ho sentito ieri, gli ho fatto gli auguri. Giocatore fenomenale, ma il Carnevale era la sua religione.

Chiesa? Lo metterei nella classifica dei giocatori emblematici della Fiorentina che devono restare, ma bisogna vedere se vuole rimanere o no, non ci vuole un calciatore che resta controvoglia.

Lo stadio? Farei lo stadio nuovo da un’altra parte, ma non butterei giù il Franchi.

Mandarmi via è stata una scelta idiota, facevo guadagnare tanti punti alla Fiorentina. Perché rompi le scatole al tuo portiere anziché coccolarlo?

Astori? Abbiamo sempre un pensiero per lui, è nel cuore di tutti.

Iachini? La Fiorentina ha l’allenatore giusto al posto giusto. Iachini è preparato ed è voluto bene dalla piazza.

Mihajlovic? Grande personalità, ma a Firenze non gli hanno lasciato la libertà di lavorare e qui gira sempre lo stesso nome (Corvino, ndr). Voto 10 come uomo, ma un conto è l’uomo, un altro l’allenatore.

Frey: “L’ultimo anno a Firenze ci fu il Corvinovirus, mi mandò via”. E il 4-1 alla Roma…