Genoa, Criscito si racconta: “Ho pensato anche al ritiro. Destro ha il gol nel sangue, Strootman…”

Genoa Criscito (getty images)

Lunga ed interessante intervista rilasciata dal capitano del Genoa Domenico Mimmo Criscito ai microfoni de Il Secolo XIX. Il difensore, centrale o esterno a seconda dell’occasione, ha rivelato di aver vissuto gli ultimi mesi non in maniera tranquilla pensando spesso anche al ritiro dal calcio giocato.

Criscito: “Ho pensato al ritiro perché…”

Criscito (getty images)

“Covid e infortuni, ho pensato al ritiro ma lotterò a lungo col Genoa”, sono queste le parole di Criscito, capitano dei rossoblù, scelte per riassumere il suo pensiero riguardo all’ultimo periodo vissuto. Per fortuna del suo Genoa e dei tanti appassionati sostenitori del Grifone, però, il classe 1986 ha cambiato idea: “Ho avuto qualche problema poi ci si è messo di mezzo il Covid. E allora a 34 anni ho iniziato a farmi domande, a chiedermi se aveva senso andare avanti oppure se dovevo cambiare qualcosa”, ha affermato il difensore. “Il problema è stato al ginocchio, ho iniziato a fare dei pensieri per quello. Alla fine ne sono venuto fuori, mi sento meglio e il momento del ritiro lo vedo ora più distante. Perché faccio quello che amo, nella squadre del mio cuore”.

Infine un pensiero sui compagni, ed in particolare Destro e Strootman decisivi anche nell’ultima sfida contro il Cagliari con un gol e un assist: “Destro ha il gol nel sangue e sta benissimo, lo aiuteremo a segnare ancora. E Strootman è veramente forte, l’ho visto dal primo allenamento: ci può dare una grande mano, mi ha impressionato”.

Criscito
Criscito (getty images)