Grant: Conte perfetto, Mourinho non è un genio!

Avram Grant crede che Antonio Conte è arrivato al Chelsea nel momento giusto, insistendo sul fatto che Jose Mourinho non è né genio, né inutile. Conte ha assunto la “Stamford Bridge”, prima dell’inizio della stagione e ha aiutato il club di Londra con un vantaggio di otto punti nella parte superiore della tabella di Premier League. L’italiano è venuto in cima dei blu londinesi dopo una povera campagna nel 2015-2016, dividendo la strade con Mourinho in mezzo dells stagione. Grant, l’allenatore del club, nella stagione 2007-2008, ha detto che il momento era l’ideale per l’ex allenatore della Juventus, Conte.

“Conte è venuto al momento giusto. I giocatori erano disposti a cambiare e stavano chiedendo il cambiamento – ha detto l’allenatore della nazionale del Ghana. – Per quanto riguarda Jose, non mi piace che ai media ha detto che era il re del mondo e un genio, e ora non lo è. Penso che non è così inutile come si sta dicendo in giro. Lui è un buon allenatore,ma con dei problemi come chiunque altro.”
Antonio Conte è venuto al Chelsea dopo tre titoli consecutivi con la Juventus in Serie A nel 2011-2014. Grant pensa che lui ha fatto un errore all’inizio, in Inghilterra, ma l’ha corretto abbastanza rapidamente, dopo una brutta partenza. ”

“Penso che ha iniziato a soddisfare i tifosi, con il sistema 4-4-2. Non ha mai giocato con questo schema nella sua vita. Ho seguito tutta la sua carriera. Conte gioca con tre giocatori sul retro, con la Juventus, ed ha avuto ottimi risultati in Italia. Egli è venuto al Chelsea e voleva cambiarlo. Ma è meglio di non cambiare la vostra personalità. Ci sono allenatori che possono giocare sistemi diversi, come Alex Ferguson. Conte e Arsene Wenger hanno il loro stile di gioco e non cambiano. Ed è un bene per loro, perché probabilmente non sanno in un altro sistema. “