Kjaer: “Al Milan si respira calcio. Questo club ha un grande futuro”

Simon Kjaer, difensore del Milan (credits: GETTY Images)

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSSimon Kjaer, difensore centrale del Milan, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al portale goal.com: “Il Milan è sempre stato un club speciale per me. Fin da quando ho lasciato la Danimarca per trasferirmi al Palermo, il Milan ha sempre rappresentato il club per me. Dissi al mio agente che un giorno mi sarebbe piaciuto indossare la maglia rossonera. Siamo stati vicini alcune volte, ma adesso i tempi erano quelli giusti ed è un privilegio giocare qui. Nel Milan si respira calcio. A San Siro, a Milanello, a Casa Milan, ovunque”.

“È uno dei pochi club globali, con una storia straordinaria e un grande futuro. Sono contento di fare parte di tutto questo e darò tutto per il Milan. Ci sono tifosi rossoneri ovunque e mi hanno accolto benissimo – prosegue Kjaer -. In questo momento, a causa dell’emergenza Coronavirus, sentiamo la loro mancanza a San Siro. Stiamo comunque ottenendo grandi risultati anche senza il loro supporto allo stadio, ma giochiamo sempre per loro, anche quando non ci sono”.

Sulla crescita della squadra, invece, Kjaer si esprime così: “Da quando sono arrivato a gennaio, abbiamo lavorato duramente. La squadra è cresciuta, ho visto grandi progressi. Abbiamo un gruppo molto giovane che ha un grande potenziale e credo che l’abbiamo dimostrato in questo 2020. C’è ancora tanto lavoro da fare, ma credo che ad attendere il Milan ci sia un futuro brillante. Abbiamo la storia, una mentalità vincente e il supporto appassionato dei nostri tifosi, oltre che grandi ambizioni”.

Chiusura anche sul suo ruolo all’interno del Milan: “È praticamente lo stesso che ho nella Nazionale danese. Sono il capitano della Danimarca e visto che ho molta esperienza sono chiamato ad assumermi responsabilità dentro e fuori dal campo. Quando il Milan mi ha cercato, ho pensato di poter essere d’aiuto alla squadra e ho immediatamente potuto contare sulla fiducia dell’allenatore”.

INTERVISTA ANCHE DA PARTE DI ANTE REBIC, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ?