Lazio, senti l'ex Fiore: “Biancocelesti prevedibili, ecco perché Gomez sarebbe l'ideale”

Le parole dell’ex calciatore biancoceleste

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

ROMA – Non un momento d’oro per la Lazio che comincia il 2021 con un mezzo passo falso in campionato, non andando oltre l’1 a 1 sul campo del Genoa. L’ex calciatore biancoceleste Stefano Fiore ha commentato il periodo dei capitolini ai microfoni di TMW: “Credo che alcuni calciatori abbiano bisogno di cambiare aria, non parlo di Inzaghi, ma dei giocatori. Ormai sono anni che la Lazio gioca nello stesso modo e con gli stessi uomini. La squadra appare prevedibile. In Champions fino ad ora è andata bene, ma sono palesi le difficoltà in campionato. Vedrei bene Gomez alla Lazio, potrebbe disporre di tanta libertà in campo”. Il mercato si apre ufficialmente oggi e, sebbene il Papu sia stato accostato più volte ai capitolini, dalla società biancoceleste sono arrivate delle smentite al riguardo.

Sempre ai microfoni di TMW ha detto la sua sulla Lazio anche Mario Sconcerti: “I biancocelesti hanno avuto un atteggiamento schizofrenico. La Lazio andrebbe ricostruita, non dico da zero, ma servono dei cambiamenti. A mio avviso è finito un ciclo”. L’opinione del noto giornalista non differisce molto da quella dell’ex campione biancoceleste. Fa sorridere, però, come lo scorso anno il fatto che la Lazio avesse cambiato poco o niente, venisse considerato come un vantaggio rispetto alle altre. Adesso, invece, sta diventando un handicap. E’ innegabile che il lockdown abbia cambiato qualcosa nella testa dei calciatori. Alcune uscite fuori luogo e qualche scaramuccia nello spogliatoio sono la chiara testimonianza che la compattezza tanto sbandierata, forse, non è poi così impeccabile.E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<