Longo: “Delusi e arrabbiati, dobbiamo cambiare le cose”

La voci / Le parole del tecnico granata al termine della gara contro il Napoli

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

NAPLES, ITALY – FEBRUARY 29: Moreno Longo Torino FC coach gestures during the Serie A match between SSC Napoli and Torino FC at Stadio San Paolo on February 29, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Al termine di Napoli-Torino, gara terminata 2-1 per i padroni di casa, ha parlato Moreno Longo, allenatore dei granata. Di seguito le dichiarazioni del tecnico del Torino ai microfoni di Dazn: “Abbiamo commesso tanti errori a livello tecnico una volta conquistata la palla. Non puoi ridare la palla al Napoli continuamente, questo non allentava la loro pressione. Una volta conquistata palla sarebbe servito coraggio e personalità, dopo l’impatto positivo questo è venuto meno. Lo stato d’animo è di rabbia e delusione, lo dico da quando sono arrivato, con la Sampdoria una vittoria ci avrebbe permesso di invertire subito il trend, dalla partita dopo ho riportato tutti alla realtà e ai cinque punti dalla zona salvezza. Bisogna combattere su ogni campo, calandoci nei panni di chi lotta per non retrocedere. E quando l’obiettivo cambia non è facile, starà a me inculcarlo nella testa dei giocatori”.

Poi ancora: “Stiamo lavorando sulla soluzione con i due attaccanti ma serve disponibilità da parte loro, non possiamo permetterci due giocatori oltre la palla in fase di non possesso. E se non ci fosse questa disponibilità allora dovremmo pensare ad altre soluzione. Non voglio dare una bocciatura definitiva oggi, ma se dobbiamo lavorare con i due attaccanti allora dobbiamo fare cose diverse. Credo sia palese il fatto che siamo in difficoltà dal punto di vista mentale, abbiamo approcciato bene ma ripeto preso il pallone non possiamo perderlo di nuovo. Non dobbiamo nasconderci, non dobbiamo avere paura altrimenti poi diventa tutto più difficile”.

DI SEGUITO LE PAROLE DI LONGO DOPO NAPOLI-TORINO 2-1