Marotta: “Lautaro? Non ci sono i presupposti per la cessione”

Il dirigente nerazzurro come di consueto interviene nel pre-partita

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

La vittoria conquistata nell’anticipo del lunedì sera dalla Juventus ai danni del Bologna per 0-2, rende obbligatoria una risposta da parte dell’Inter che questa sera, alle 19.30, se la vedrà invece con un’altra emiliana. Di fronte al Sassuolo di Roberto De Zerbi i nerazzurri cercano così continuità in campionato per ottenere la seconda vittoria consecutiva dopo il 2-1 maturato sempre a San Siro la scorsa domenica nel recupero della 25esima giornata contro la Sampdoria. In attesa del fischio d’inizio, l’amministratore delegato Beppe Marotta è intervenuto ai microfoni di Dazn.

Le sue parole: “Lautaro? Siamo stati molto chiari, abbiamo rimarcato che l’Inter è un club nobile, che non intende vendere i giocatori migliori e anche nel caso di Lautaro vale la stessa regole. Se il giocatore non manifesta questa sua volontà di andare via, non ci sono i presupposti per la cessione. Sanchez e Moses? Abbiamo voluto portare a termine questa stagione e sappiamo che ci sono controindicazioni. Qualche situazione anomala dal punto di vista regolamentare che andrebbe disciplinata e mi riferisco ai prestiti che trovano disparità da un club all’altro. Ci troviamo davanti ad una trattativa vera e propria che può concludersi positivamente o negativamente. Questo va normato per far sì che i calciatori abbiano diritto a partecipare alle competizioni che devono volgere al termine. Spero che quanto prima ci sia un provvedimento della Fifa per disciplinare questa normativa”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Inter-Sassuolo, le formazioni UFFICIALI: dentro Ranocchia e Sanchez! Fuori Barella, de Vrij e Lautaro