McKennie: “Pirlo? Gioca con noi a volte, ma non puoi togliergli la palla. E CR7…”

Il giovane centrocampista bianconero ha rilasciato delle dichiarazioni all’emittente sportiva americana, parlando della Juve, di CR7 e di Pirlo

 

Juventus – McKennie a ESPN: “Intrigante venire alla Juve”

 

TORINO – Ha parlato della sua nuova esperienza in Italia Weston McKennie: il giovane centrocampista americano, infatti, ha rilasciato delle dichiarazioni alla ESPN, in cui ha espresso le sue impressioni su questi mesi alla Juventus. Ecco le parole del calciatore alla nota emittente sportiva a stelle e strisce:

È entusiasmante far parte della nuova generazione di giocatori americani. La nostra squadra sta ottenendo visibilità ed esperienza grazie al fatto di giocare giorno dopo giorno con i migliori giocatori del mondo. Io gioco con Cristiano Ronaldo e gli altri giocatori vogliono sapere com’è; Sergino, invece, gioca con Lionel Messi e forse anche io voglio sapere com’è. Non giochiamo con la squadra degli USA da gennaio a causa del Covid: è emozionante e non vedo l’ora che arrivi la prossima pausa per le Nazionali a novembre, così potremmo scendere in campo.

È stato molto intrigante venire alla Juve: mister Pirlo è stato uno dei migliori nel suo ruolo, che è simile alla posizione in campo che ricopro io. Sapevo che avrei potuto imparare molto da lui avendolo come mio allenatore. A volte gioca con noi e sembra così elegante e disinvolto, ma non puoi togliergli la palla“. Ma intanto attenzione a quello che potrebbe succedere nel prossimo futuro per quanto riguarda il mercato bianconero. Riscatti, cessioni e nuovi colpi, tutto già pronto: ecco il piano da 120 milioni di euro! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

McKennie in azione con la Juventus

McKennie in azione con la Juventus