Milan, Tatarusanu lascia la nazionale: “Addio Romania, è l'ora di un passo indietro”

Ecco la lettera, pubblicata dalla federazione romena, con cui il portiere ha spiegato il motivo della sua scelta: l’addio alla sua nazionale

di Redazione Il Milanista

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

MILANO – Ecco la lettera di Tatarusanu, pubblicata dalla federazione romena.

Ho iniziato a pensare seriamente al momento in cui mi sarei ritirato dalla Nazionale all’inizio di quest’anno. Ho giocato per più di un decennio per la Romania, con onore e orgoglio. Ero grato ogni volta della convocazione e di poter cantare l’inno indossando la maglia più importante per me. La maglietta che sognavo di indossare da quando ero bambino. Sono stato convocato, ho giocato, ho difeso la Romania e in questa missione speciale ho messo tutto quello che avevo. Penso semplicemente che sia ora che altri portieri rumeni possano difendere la porta della nazionale e che io faccia un passo indietro. Abbiamo giovani portieri di grande prospettiva, abbiamo portieri esperti che possono affrontare questo ruolo già da ora. Un ciclo si è concluso, con la fine delle qualificazioni all’Europeo e l’ultima edizione della Nations League, un altro inizierà presto, con le qualificazioni alla Coppa del Mondo in programma per la primavera. Quindi, penso che questo sia il momento migliore per concludere la mia bellissima storia in nazionale“. E intanto Maldini è a un passo dal portare a Milanello un grande obiettivo del passato: “Questa volta può arrivare al Milan!” >>>LEGGI LA NOTIZIA