Milan-Viola, gioca la politica Salvini deluso, Renzi ironico

Conversazione tra Matteo Salvini e Matteo Renzi. Afp

Conversazione tra Matteo Salvini e Matteo Renzi. Afp

La sfida tra Milan e Fiorentina, in programma sabato alle 15, sar anche un derby del tifo tra due dei personaggi di spicco del panorama politico italiano. Sulla sponda rossonera Matteo Salvini, ministro degli Interni; sul fronte viola, invece, l’ex premier Matteo Renzi. Un confronto a distanza che li ha visti protagonisti di alcune dichiarazioni rilasciate questa mattina, con vista sul match di sabato.

beneficenza
Dopo il pareggio senza gol con il Bologna, Salvini ha commentato, con una critica tutt’altro che velata i recenti risultati del Milan: “Un pronostico per Milan-Fiorentina? Ultimamente stiamo facendo beneficenza ovunque, al massimo se ci va bene arriver un pareggio”, ha detto il ministro degli Interni ai microfoni di Lady Radi. “Dopo aver portato mio figlio ad Atene a vedere quello scempio mi caduta un po’ la poesia – ha aggiunto Salvini -. Mi sembra che la Fiorentina stia giocando meglio, e nel weekend tornata a vincere. Non per gufare, ma se fossi un tifoso viola non sarei molto preoccupato della trasferta a San Siro. Chi toglierei alla Fiorentina? Mi piacerebbe che Simeone e Chiesa giocassero con me, anzich essere avversari”.


allergia all’europa
Sul versante viola ha risposto l’ex premier Renzi, che ha scherzato sul rapporto tra Salvini e la squadra del cuore: “Se fossi in Gattuso mi prenderei un’assicurazione per non far partecipare attivamente Salvini alle partite del Milan”, ha detto Renzi in diretta su Facebook. “Il Milan fuori con l’Olympiacos? Si sa, Salvini ha la fissa di uscire dall’Europa…”, ha scherzato l’ex presidente del Consiglio ed ex segretario del Pd. Lasciando da parte l’ironia, Renzi ha poi aggiunto che “il ministro dell’Interno dovrebbe chiedere scusa, per aver incontrato un capo tifoso del Milan pregiudicato”. Insomma: Milan-Fiorentina gi iniziata, almeno per quanto riguarda il versante dei politici-tifosi.

 Gasport 

© riproduzione riservata