Napoli, Iezzo a 360 gradi: “Ero molto scettico su Petagna. Cavani il più egoista!”

Gennaro Iezzo, ex portiere azzurro, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Focus del suo intervento l’andamento stagionale di Andrea Petagna, che ha già segnato due goal in campionato nonostante una sola sia stata la sua apparizione da titolare. Il goal contro il Benevento è poi stato anche decisivo. Nonostante i diversi errori sotto porta contro l’Az Alkmaar in Olanda (che ora si può dire, non hanno comportato grossi problemi per il Napoli, ndr) Petagna si sta ritagliando molto spazio nella squadra di Gattuso e può crescere.

LEGGI QUI LE ULTIME DI FORMAZIONE SU NAPOLI SAMPDORIA

 

Iezzo su Petagna, ecco le sue parole a Radio Kiss Kiss

“Gli attaccanti pensano al loro orticello, sono un po’ egoisti, è la caratteristica dei centravanti importanti. Petagna invece si defila, gli piace giocare con la squadra e servire i compagni. Si tratta di un attaccante capace di mettere i compagni in condizione di far gol, non è egoista per caratteristiche. Devo dirlo, all’inizio ero scettico su Petagna perché non aveva avuto esperienze in club importanti e quindi avevo i miei dubbi. Ora però devo dire che è arrivato con grande umiltà, sta al suo posto e non fa polemiche. Poi quando Gattuso gli dà quella chance, quando scende in campo riesce bene a crearsi le opportunità di calciare in porta. Cavani invece era il più egoista di tutti. Ma era anche un fenomeno, trovava gol da ogni posizione”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER CLICCANDO QUI