Parma, la rinascita di Inglese: “È stato il periodo più duro della mia carriera”

“I miei compagni sono contenti, mi sono stati vicini, non è stato facile ma non ho mollato un centimetro e me lo merito”

di Redazione ITASportPress

Roberto Inglese (getty images)

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Non avrebbe mai pensato ad un finale così. Roberto Inglese, attaccante del Parma, è stato decisivo per i ducali nel match contro il Bologna, finito 2-2 in rimonta. L’attaccante è tornato al gol 286 giorni dopo l’ultima volta, quando il terribile infortunio lo aveva costretto a fermarsi. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, come riporta il sito ufficiale crociato, il centravanti ha commentato il punto ottenuto ma soprattutto la gioia di essere tornato assoluto protagonista.

Inglese: “Vissuto periodo più difficile della mia vita”

Parma Inglese
Parma Inglese (getty images)

L’emozione di esultare, la gioia dei compagni e amici nel festeggiarlo. L’attaccante del Parma ha commentato le sensazioni subito dopo la sfida al Bologna: “Dico la verità, è stato il periodo più difficile della mia carriera se non della mia vita, sono stati sei mesi lunghi ma alla fine c’è stato il lieto fine e sono contento di essere tornato in questa maniera e aver dato il mio contributo alla squadra”, ha commentato Inglese che deve ringraziare anche la squadra e i compagni. “I miei compagni sono contenti, mi sono stati vicini, non è stato facile ma non ho mollato un centimetro e me lo merito. Aspettavamo di fare l’ultimo consulto in Finlandia, c’erano le frontiere chiuse ma col mister ci siamo guardati negli occhi e abbiamo detto che era il momento giusto ed era inutile aspettare. Venivamo da un periodo non semplice, giocare ogni tre giorni non è facile. Abbiamo incontrato una squadra forte che ci ha messo sotto però ora ci siamo messi alle spalle questo periodo e cerchiamo di ripartire da oggi. Intanto sono contento di essere tornato, ora giornata dopo giornata vediamo cosa siamo capaci di fare. Al completo siamo una gran bella squadra”.

OPS! CHE INCIDENTE PER LA FIDANZATA DEL CALCIATORE