Petagna: “Ci è mancata la cattiveria, non siamo stati noi. Napoli forte, testa a domenica”

L’attaccante del Napoli, Andrea Petagna ha rilasciato alcune dichiarazioni questa sera ai microfoni della Rai, dopo la sconfitta in Supercoppa contro la Juventus

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

L’attaccante del Napoli, Andrea Petagna ha rilasciato alcune dichiarazioni questa sera ai microfoni della Rai, dopo la sconfitta in Supercoppa contro la Juventus.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Le parole di Petagna

(Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

“Partita decisa dagli episodi, noi abbiamo avuto ottime occasioni con Lozano ma Szczesny è stato bravo. Non siamo stati fortunati, ma ora dobbiamo andare avanti e pensare a domenica perché in campionato è ancora tutto aperto. Non dobbiamo demoralizzarci, dobbiamo pensare che siamo forti e continuare così. La Juve è una squadra forte. Insigne? Lorenzo è un campione, sono sicuro che ci farà vincere la prossima partita. Dispiace perché so che da napoletano la sente ancora di più. Le partite in cui abbiamo perso quest’anno non abbiamo fatto male, sempre grandi prestazioni. Oggi forse siamo un po’ mancati, ma Szczesny ha fatto delle grandi parate. Se la palla fosse entrata sul rigore o su Lozano, avremmo parlato di un’altra partita. Ripeto siamo forti e ci risolleveremo. Da fuori si vedeva meglio che non eravamo al meglio, ci è mancata un po’ di cattiveria, non eravamo noi e domani la rivedremo meglio. Continuiamo così, non ci demoralizziamo, già domenica siamo in campo a Verona e sarà una partita difficile”. 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER