Quando il piccolo Tonali scrisse a Santa Lucia: “Mi porti il completo del Milan?”

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan è ormai ad un passo dall’acquisto di Sandro Tonali dal Brescia. Un’operazione, sulla base del prestito con diritto di riscatto, che dovrebbe andare in porto per oltre 30 milioni di euro. Investimento importante, da parte del fondo Elliott Management Corporation, per un calciatore giovanissimo, classe 2000, che ha da sempre professato la sua fede milanista.

La lettera di Tonali a Santa Lucia

 

Una fede che si evince ripescando, per esempio, una letterina che Tonali, nel 2011, quando aveva appena undici anni, scrisse a Santa Lucia. Colei incaricata di portare i doni ai bambini bravi il 13 dicembre di ogni anno. una missiva nella quale il Tonali bambino aveva riversato sogni, speranze, aspettative per il suo futuro. Un futuro che il calciatore in procinto di firmare con il Milan già immaginava, o, per meglio dire, auspicava, che fosse colorato di rossonero.

tonali

Tonali, oltre a chiedere i classici regali che un bimbo del 21° secolo desidera avere (PlayStation con un videogame sul calcio, per esempio), aveva chiesto a Santa Lucia di fargli avere un completino del Milan: maglietta, pantaloncini e calzettoni. Certo, magari chiederle di farlo diventare un santo, probabilmente, è stato osare troppo.

Tonali, la richiesta per lo zio nerazzurro

 

Ma Santa Lucia, nella sua immensa bontà, a nove anni quasi di distanza dalla quella letterina, sembra aver accontentato i desideri del giovane Sandrino Tonali. Il quale, nel finale della sua lettera, aveva anche chiesto una maglietta dell’Inter per lo zio. “Sta aiutando molto me e la mia famiglia“, il commento di un Tonali evidentemente buono di cuore.

E pensare che, se non fosse stato per l’inserimento di Paolo Maldini, Tonali avrebbe potuto finire sull’altra sponda dei NavigliIN ARRIVO UN ALTRO COLPO IN CASA ROSSONERA: VAI ALLA NEWS >>>