Radaelli: “Ho scoperto Lautaro, lo conosco bene, pensa solo all’Inter”

Il tecnico che lo ha lanciato non ha dubbi sulle convinzioni dell’argentino

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Fabio Radaelli, ex coordinatore delle giovanili del Racing de Avellaneda, era stato tra i primi ad intravedere qualità eccelse nell’allora giovanissimo Lautaro Martinez. Il Toro deve tanto al tecnico argentino e a distanza di anni il rapporto tra i due continua ad essere effettivamente ottimo. L’allenatore, nelle parole rimbalzate sul quotidiano spagnolo Sport, scommette sul fatto che Lautaro si riscatterà ben presto dalle critiche ricevute, perché in questo momento nella sua testa c’è solamente la volontà di portare l’Inter il più alto possibile grazie ai suoi gol.

Questo il parere di Radaelli: “Lo conosco molto bene, sono sicuro che ha solo una cosa in mente in questo momento: segnare tanti gol per l’Inter. Lautaro non pensa al Barcellona. Non c’è niente che possa distrarlo adesso. Lautaro ha sempre l’obiettivo di migliorare e comportarsi bene, rispettando il suo ruolo sia fuori che dentro il campo. Il Barcellona è interessato  a lui e questa notizia, per la grandezza del club, risuona tutti i giorni. Ma ripeto, per come lo conosco pensa solo all’Inter. Come rispondere alle critiche? Semplice, facendo ciò che sa fare meglio, cioè segnare tanti gol. I goleador sono così. E Lautaro Martinez ha sempre risposto con i gol. Vuole sempre vincere e migliorare se stesso. Un giorno, Lautaro Martinez diventerà il miglior attaccante al mondo”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Inter-Sampdoria, le probabili formazioni. Barcellona su Neymar, Kumbulla spegne il mercato