Ranieri: “La mia Samp torna a respirare ma per la salvezza non è finita”

Le dichiarazioni del tecnico alla fine della vittoria esterna contro il Lecce

di Redazione ITASportPress

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

L’allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri, ha rilasciato delle dichiarazioni subito dopo la gara esterna vinta contro il Lecce, focalizzandosi sulla prestazione della sua squadra e il cammino da qui alla fine dei doriani: «Mi fanno ringiovanire questi ragazzi – sorride il mister dalla zona interviste dello stadio “Via del Mare” -, con loro devi essere sempre pronto. Era difficile stasera, non siamo abituati a stare nelle posizioni in cui abbiamo giocato stavolta, ma abbiamo lottato su ogni pallone e i tre punti ora ci fanno respirare. Ma non è ancora finita».

Una partita così importante seppur in uno stadio vuoto è pur sempre una vittoria importante. Ma il tecnico doriano ha qualcosa da dire a riguardo: «Oggi è stato un handicap per il Lecce giocare senza pubblico, quello che stiamo giocando è un campionato anomalo che però va finito. Dobbiamo continuare a lottare come fatto oggi. La SPAL? Va affrontata così». Una battuta sul goleador di giornata ci vuole prima di chiudere. «Di Gastón Ramírez è importante il carisma, l’esperienza. Da lui può sempre uscire qualcosa», distende il viso Ranieri.

LE PAROLE DEL MISTER

Ranieri
Getty