Roma, magico Smalling: ragazza scomparsa ritrovata grazie al “suo” video

Un’altra bella notizia dalla campagna “Missing People” lanciata dalla Roma nel giugno dello scorso anno

Era il 30 giugno 2019 quando la Roma lanciò la campagna “Missing People”, affiancando al video dei nuovi acquisti foto di bambini scomparsi. Grazie al video che ha ufficializzato il ritorno di Chris Smalling, lunedì scorso, è stata ritrovata una ragazza di 17 anni di Grosseto, che aveva fatto perdere le proprie tracce dallo scorso 7 agosto. Il suo volto era apparso pure vicino ai video di Pedro, Kumbulla e Borja Mayoral. Non è la prima volta per Smalling: l’estate passata, il video che ufficializzava l’arrivo del difensore inglese a Roma aveva infatti aiutato a ritrovare una bimba del Kenya.

LaPresse

Paul Rogers, responsabile dell’area digital della Roma, al sito ufficiale del club ha dichiarato: “Questa è una splendida notizia. Vogliamo sfruttare la natura virale degli annunci dei nuovi acquisti durante la finestra di calciomercato, per dare visibilità ai casi di bambini di cui non si avevano più notizie in tutto il mondo. A giugno 2019 pensavamo che offrire il nostro contributo al ritrovamento anche di un solo minore scomparso avrebbe rappresentato la cosa più bella mai fatta con le nostre piattaforme e con il seguito che abbiamo sui social media. Scoprire oggi che i casi di ritrovamento in salute tra quelli che abbiamo incluso sono arrivati a sette è semplicemente incredibile. Ringraziamo tutti coloro che hanno condiviso i video sui social media e ora preghiamo affinché tutti gli altri minori scomparsi inclusi nei video di quest’estate possano tornare a casa sani e salvi“.