Salas: “Sarò sempre grato alla Lazio, ha creduto in me senza garanzie…”

L’ex calciatore della Lazio, Marcelo Salas, ha rilasciato alcune dichiarazioni quest’oggi in una diretta Instagram con la pagina Catenaccio Sports

Notizie Lazio – Parla Salas

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

ROMA – L’ex calciatore della Lazio, Marcelo Salas, ha rilasciato alcune dichiarazioni quest’oggi in una diretta Instagram con la pagina Catenaccio Sports, ricordando il suo approdo in biancoceleste. Ecco le sue principali parole:

“Nel gennaio 1998 mi comprò la Lazio e mi trasferì così a Roma. L’allora direttore sportivo biancoceleste mi raccontò di aver puntato fortemente su di me, che si giocava la vita perché la dirigenza aveva il rimpianto di non aver comprato Ronaldo l’anno prima. Loro decisero di comprarmi senza conoscermi molto, solo perché avevo vinto il titolo di miglior giocatore d’America un anno dopo Ronaldo. Alcuni della dirigenza vennero a vedermi quando giocai con la Nazionale in Inghilterra. Fu il direttore sportivo a credere fortemente in me. Poi per fortuna segnai due gol e il giorno dopo venni presentato”.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<