Sassuolo, De Zerbi: “Due punti buttati, ma ci faranno crescere”

Le parole di De Zerbi dopo la sfida contro il Cagliari.

di Redazione ITASportPress

Roberto De Zerbi, Sassuolo (Getty Images)

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

L’allenatore del Sassuolo, Roberto De Zerbi, ha rilasciato delle dichiarazioni subito dopo la gara esterna contro il Cagliari, focalizzandosi sulla prestazione della sua squadra.

LE PAROLE DEL MISTER

De Zerbi
Roberto De Zerbi, Sassuolo (Getty Images)

Queste le sue parole a SkySport: “Avremmo potuto fare di più sicuramente. Oggi abbiamo tenuto molto la palla, ma il risultato di oggi ci fa bene. Nel calcio non c’è niente di facile. Queste sono le partite in cui bisogna essere più concentrati e più cattivi e rimane il rammarico di aver lasciato due punti. È giusto che alcuni giovani sbattano la testa. Sono punti persi che danno fastidio. Io mi sto divertendo a giocare ogni 3 giorni, dormo poco è l’unico limite. Mi piace quello che faccio e quindi non mi lamento del fatto di giocare alle 17.15 o altro. I miei uomini dello staff dicono che sono troppo esigente. A me non piace prendere alibi e dico che dobbiamo fare molto molto di più. Non parlo di aspetto tattico o tecnico, quando vinceremo partite come queste in maniera convincente allora sarò contento. Sono sicuro che prima o poi ci arriveremo. Sarei felice se Locatelli, Boga, Berardi e gli altri rimanessero perché non hanno ancora completato il processo di maturazione”.