Schelotto a Zaha: “Sei un piangina!”. E in Brighton-Palace scoppia il caos

Scintille Schelotto-Zaha in Brighton-Crystal Palace 0-1

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Il terzino destro del Brighton, l’ex interista Ezequiel Schelotto, è stato ammonito a metà del primo tempo a seguito di una lite in campo con il rivale Wilfried Zaha mentre divampava il match tra i padroni di casa e il Crystal Palace. Il litigio è scoppiato quando sembrava che Zaha, ala del Crystal Palace, sputasse verso i giocatori in panchina del Brighton si scaldavano nell’apposito spazio. Ma le cose sono precipitate quando Schelotto ha colpito Zaha, che era già stato deriso dai tifosi di casa, con la palla: l’episodio ha scatenato una furiosa reazione da parte dell’ivoriano del Crystal Palace. L’ala di 27 anni si è precipitato verso l’argentino e gli ha dato una spinta prima che i due si producessero in una serie di duelli verbali.

Schelotto mentre deride Zaha

A quel punto è intervenuto l’arbitro: cartellino giallo per Schelotto e semplice avvertimento per Zaha. Ma la faida è proseguita, poiché pochi minuti dopo Schelotto di nuovo, sorpreso dalle telecamere, ha deriso Zaha facendo il gesto delle lacrime, del pianto, verso l’avversario. L’incidente è arrivato dopo che i tifosi delle due squadre si erano già scontrati con la polizia in vista del feroce derby M23. Ma il Crystal Palace ha avuto in ogni caso di che rasserenarsi, con il goal di Jordan Ayew che ha visto gli uomini di Roy Hodgson cogliere una vittoria pesante sul campo del Brighton.