Tabloid inglesi scatenati: “Premier a rischio? Il Liverpool non vincerà il titolo!”

Il coronavirus costringe la Svizzera a sospendere momentaneamente il campionato. Ma cosa succede altrove? Il rischio è, in caso di contagio diffuso, che si debba prendere lo stesso provvedimento anche in altre nazioni. E in Inghilterra…trema il Liverpool. Qualcuno, tra il serio e il faceto, aveva detto che per impedire ai Reds di tornare a vincere la Premier League dopo trent’anni ci voleva un cataclisma. Visto quello che sta succedendo, la battuta potrebbe non essere poi così sbagliata. Soprattutto perchè, spiega il Telegraph, non è automatico, in caso di sospensione definitiva del torneo, che la vittoria venga assegnata alla squadra di Klopp.

REGOLAMENTO – Una questione assurda, considerando che già a fine marzo i Reds sarebbero campioni se vincessero tutte le prossime partite. Ma il quotidiano britannico mette mano al regolamento e spiega che casi del genere non sono previsti nella giurisprudenza del campionato di Sua Maestà. Dunque, ci sarebbe bisogno di una discussione al riguardo, che potrebbe anche decidere di non assegnare per nulla il titolo di campione d’Inghilterra e di considerare la stagione 2019/20…nulla. Una possibilità remota e pressochè apocalittica per il Liverpool, che però in un momento simile va presa in considerazione. Al punto che se ne occupa una delle testate più importanti del Paese. Dunque, se non è questione di stato, poco ci manca.

ALTRI VERDETTI – Il Telegraph sottolinea inoltre che, con 11 giornate ancora da giocare, sarebbe pressochè impossibile stabilire dei verdetti senza far arrabbiare nessuno. Vero, il Liverpool è praticamente campione in pectore e in fondo nessuno potrebbe obiettare granchè se venisse comunque assegnato il titolo ai campioni d’Europa in carica. Ma per i piazzamenti Champions, la lotta per la retrocessione e l’Europa League, i distacchi non sono così ampi da permettere di congelare le posizioni attuali (o quelle al momento di un eventuale stop). Questo però non significa neanche che le ultime tre (attualmente West Ham, Watford e Norwich) siano sicure di non retrocedere in caso di interruzione del campionato, perchè non essendoci regole al riguardo, anche la loro posizione dovrebbe essere sottoposta a scrutinio. Uno scenario surreale dunque, che forse non conviene a nessuno. Neanche a chi…non vuole il Liverpool campione.