Udine bis, la Fiorentina chiede oltre 50mila euro per la trasferta andata a vuoto

La società viola chiederà alla Lega la restituzione dei soldi spesi per la trasferta di sabato scorso

‘);
var parserUA = new UAParser();
var resultUA = parserUA.getResult();
var device = resultUA.device.type;
}

Come anticipato due giorni fa dal direttore generale Barone, la Fiorentina ha calcolato la spesa relativa alla trasferta di sabato scorso a Udine: come riporta La Nazione, sommando il costo per il pernottamento e la cifra del noleggio del charter per i voli di andata e ritorno, la società ha sostenuto una spesa compresa fra i 50mila e i 60mila euro. E di questa cifra la Fiorentina chiederà il rimborso direttamente alla Lega, che aveva assicurato la società viola sulla disputa della partita a porte chiuse alla Dacia Arena. La squadra e lo staff hanno saputo il match sarebbe stato rinviato solo sei ore prima della partita, mentre erano a pranzo e dopo aver visto un video sull’Udinese: un comportamento da parte della Lega che la società viola ha stigmatizzato.

Fiorentina rewind, a Udine domenica alle 18. Club viola accontentato