Vettel sulla stagione: “Singapore cruciale”

Vettel sul podio di Singapore. LaPresse

Vettel sul podio di Singapore. LaPresse

Il sito ufficiale della F.1 ha invitato piloti e manager a esprimersi sul momento clou, in positivo e negativo, della stagione 2018 e il ferrarista Vettel ha fornito la sua analisi. L’inquadramento parte dal fatto che la rossa ha avuto un forte inizio di stagione, con una monoposto capace di sfidare la Mercedes alla pari e in grado di vincere i primi due GP, in Australia e Bahrain, e poi di ripetersi ad alti livelli con i successi in Canada e in Gran Bretagna. Fatale, poi, per Vettel, il crudele incidente sotto la pioggia del GP di casa, a Hockenheim, che ha dato a Hamilton e alla Stella un vantaggio poi capitalizzato con merito nella seconda parte di stagione.

l’ombra di singapore
“Si deve riflettere non su un momento singolo, ma sull’intero anno, sul lavoro fatto e lo sforzo profuso dalla Ferrari che va dalla fine dello scorso anno finora – dice Vettel -. Io credo che abbiamo avuto le nostre chance: ne abbiamo sfruttato la maggior parte, ma altre no. Ma alla fine non siamo stati abbastanza bravi. Per me, il punto cruciale stato Singapore: da l in poi non abbiamo avuto il ritmo per tenere il passo con la Mercedes per un paio di gare. Sono poi successe altre cose che non hanno aiutato: non siamo riusciti a capitalizzare dei risultati a causa di errori che abbiamo commesso e di altri che ho commesso io..”.


 Gasport 

© riproduzione riservata